Balayages Californiano: capelli biondi come baciati dal sole

Balayages californiano: capelli biondi come baciati dal sole

Il balayages californiano è una di quelle tecniche che consente di schiarire i capelli, regalandoci sfumature bionde del tipo sun kissed. 

Infatti, è pensato proprio per donare alla chioma dei riflessi intensi di colore, proprio come quando si va al mare ed i capelli acquistano un tocco luminoso, naturale. 

Naturalmente, come tutte le tecniche di schiaritura dei capelli, anche il balayages californiano, se non eseguito a dovere, rovina irrimediabilmente la chioma. 

Nel nostro salone Dessange Napoli, abbiamo messo a punto uno speciale trattamento che consente di avere sì capelli biondi e molto sun kissed, ma anche protetti e non rovinati. 

Balayages Californiano: capelli biondi come baciati dal sole

Dessange Napoli, il nostro balayage californiano

Per far splendere i capelli biondi come baciati dal sole californiano, è scontato dover puntare su prodotti schiarenti e, ovviamente, aggressivi per le chiome.

Lo sanno bene coloro che amano “cambiare testa” e si affidano alle cure del proprio hair stylist, spesso ritrovandosi con capelli secchi, aridi e ingestibili. E lo sappiamo anche noi, professionisti del settore.

Per questo abbiamo messo a punto una tecnica innovativa per il nostro balayage californiano, così che le nostre clienti possano ottenere capelli biondissimi e sfumati, ma al tempo stesso protetti, morbidi e sani. 

In pratica, aggiungiamo al prodotto schiarente un altro a base di cera d’api, che preserva la struttura del capello e la sua robustezza. Inoltre, le ciocche non vengono sigillate, ma lasciate libere. 

Balayages Californiano: capelli biondi come baciati dal sole
Balayages Californiano: capelli biondi come baciati dal sole

Dopo 20 minuti di posa, si utilizza uno shampoo e maschera ricostruttiva di qualità. Noi abbiamo scelto la Caviar Repair di Alterna, marchio del quale siamo anche rivenditori. 

Il risultato del nostro trattamento

Abbiamo lavorato molto per mettere a punto un vero e proprio trattamento di Bellessere che potesse sia garantire alle nostre clienti di avere i capelli biondi che hanno sempre desiderato, ma senza ritrovarsi con una chioma secca, sfibrata ed opaca.

Grazie a questo speciale procedimento, i capelli restano morbidi, molto più gestibili al momento della piega e dall’aspetto sano. Restano anche particolarmente lucidi, brillanti, proprio come se fossero costantemente illuminati dal sole. 

A chi sta bene il balayage californiano?

Beh, a tutte! 

Qualunque donna che ami i capelli biondi e voglia ottenere un effetto naturale e luminoso, può puntare sul balayage californiano. 

Balayages Californiano: capelli biondi come baciati dal sole
Balayages Californiano: capelli biondi come baciati dal sole
Balayages Californiano: capelli biondi come baciati dal sole

Trattandosi di sfumature, è chiaro che più è lunga la chioma e più articolato sarà l’effetto. Ma basta guardare i capelli di Dea, che ha scelto il nostro balayage californiano, per capire che l’effetto è stupendo anche su di taglio medio. 

Inoltre, c’è da precisare che questa tecnica è altresì molto versatile, in quanto realizzata attraverso un mix di nuance, che possono essere personalizzate a seconda delle preferenze della cliente o del suo incarnato. 

Sta bene anche con un po’ di ricrescita a vista, una moda molto comune fra le star di Hollywood che conferisce un tocco decisamente più casual e meno formale all’insieme. 

Se state pensando ad un nuovo look per i vostri capelli, se vi trovate con chiome sfibrate e che necessitano di nuova vitalità, contattateci per una consulenza: noi di Dessange Napoli siamo a vostra completa disposizione!

Trattamenti capelli post estate: 3 consigli da seguire

Trattamenti capelli post estate: 3 consigli da seguire

L’estate è la stagione più bella: mare, sole, relax assoluto. Ma chi pensa alle nostre chiome?

I trattamenti per i capelli post estate sono un vero e proprio obbligo, se si vuole mantenere una capigliatura sana e sempre lucente.

Purtroppo, salsedine e cloro non sono esattamente amici dei capelli, specie se parliamo di chiome colorate o decolorate con prodotti chimici, che tendono a seccarsi con molta facilità.

Dunque, come affrontare il problema? Semplice, seguendo i miei 3 consigli:

  1. Dieta sana ed equilibrata per rinforzare i capelli
  2. Prendersi cura dei propri capelli step to step
  3. Idratazione mirata dei capelli con i prodotti giusti

3 consigli per prendersi cura dei capelli dopo l’estate

Vediamo nel dettaglio ogni punto.

1# Dieta sana ed equilibrata per rinforzare i capelli

La salute passa anche e sopratutto dalla tavola, pertanto mai sottovalutare quanto sia importante una dieta sana ed equilibrata per rinforzare i capelli e ridargli nuovo vigore.

Nello specifico, è bene preferire con cibi ricchi di:

  • Omega 3: contenuto nel salmone, nei semi di lino e nella frutta secca, come le noci
  • Acido folico (vitamina B9): contenuto nelle verdure a foglia verde come lattuga, spinaci, ma anche broccoli, asparagi e carciofi. Ancora, è presente in arance, fragole, frutta secca, legumi, castagne, cavolfiore e cavoletti di Bruxelles

Naturalmente, questi cibi fanno bene non solo ai capelli, ma garantiscono un interessante apporto di nutrienti ottimali per la salute, in generale.

2# Prendersi cura dei propri capelli step to step

Così come accade per ogni trattamento dedicato a se stessi, tutto deve seguire un iter e procedere per passi. È inutile bombardare i propri capelli di trattamenti un solo giorno e poi dimenticarsene, fino alla prossima estate.

Meglio andare per gradi ed assicurarsi che, ad ogni shampoo, ci sia un momento per concedersi una maschera nuova, un impacco pre shampoo o un balsamo specifico.

Avere un routine di bellezza è necessario, onde evitare di ritrovarsi con capelli stopposi e poco idratati, che non rispondono più a nulla se non al taglio netto del parrucchiere.

3# Idratazione mirata dei capelli con i prodotti giusti

In genere, tutti i capelli necessitano di idratazione dopo l’estate. Soprattutto quelli già di base tendenti al secco o quelli colorati con tinte chimiche.

Il consiglio è quello di usare prodotti specifici già al mare o in piscina, così che la chioma riesca a mantenere un certo livello di idratazione. In pratica, è utile giocare d’anticipo e non aspettare di tornare a casa dalle vacanze.

È importante ricordarsi di usare sempre prodotti di qualità, che sappiano idratare nel modo giusto a seconda della tipologia di capello. Naturalmente, che siano anche delicati, considerata la frequenza maggiore degli shampoo.

Al ritorno, invece, è bene puntare su prodotti più corposi, da usare rigorosamente su lunghezze e punte, mai sulla cute.

Trattamenti per capelli speciali: cosa può fare la medicina estetica

Diverso è il discorso, se parliamo di trattamenti per capelli relativi alla medicina estetica.

È chiaro che in questo frangente si tratta di vere e proprie terapie, che solo uno specialista può consigliare, prescrivere ed eseguire.

Forse è lapalissiano precisarlo, ma tali terapie sono mirate a risolvere problemi più importanti, rispetto alla semplice secchezza delle punte. Pertanto, non sono attuabili su chiunque con leggerezza.

Sarà il medico a definire, in base all’anamnesi del paziente, quali trattamenti per capelli sono più indicati per risolvere uno specifico problema.

Ad esempio, per la stimolazione dei bulbi in caso di caduta dei capelli è particolarmente apprezzato il PRP (plasma ricco di piastrine), un trattamento per capelli di medicina rigenerativa che prevede l’impiego di un concentrato di piastrine autologo (cioè del paziente ndr) ottenuto mediante centrifugazione del sangue.

I problemi dei capelli non devono essere più tali e, oggi, abbiamo a disposizione un insieme decisamente ampio di soluzioni e terapie da valutare, per ogni singolo caso.

Per una consulenza personalizzata, contattateci: insieme è meglio!

Make up over 35: i consigli di Bellessere di Dea

Make up over 35: i consigli di Bellessere di Dea

Quando si parla di make up over 35, la parola d’ordine è “more is less”. Specie in presenza dei primi segni del tempo, è molto imparare a valorizzare i nostri punti di forza attraverso un trucco naturale e raffinato, evitando mascheroni improbabili con quintalate di rossetto indelebile e strati su strati di fondotinta.

I miei consigli di Bellessere di oggi sono proprio dedicati al trucco over 35, ma sono adatti anche a chi cerca dritte per un make up over 40.

Trucco viso perfetto: cominciamo dall’idratazione!

Il segreto principale per un trucco viso perfetto è l’idratazione.

La nostra pelle ha bisogno di essere curata in maniera adeguata, quindi necessita di beauty routine dedicata a seconda del tipo di pelle. Ad esempio, una pelle grassa avrà bisogno di un tipo di idratazione differente rispetto ad una secca.

Naturalmente consiglio, soprattutto in prossimità dei cambi di stagione, dei trattamenti specifici per rigenerare la pelle del viso come il peeling o i trattamenti di biorivitalizzazione all’acido ialuronico.

Questi step aiutano ad avere una maggior resa del make up, ma anche a mantenere sana e compatta dal texture del viso stesso.

Al momento, la mia crema viso preferita per l’idratazione è Lierac Premium. La si trova in qualunque farmacia o nelle profumerie più assortite.

Make up over 35: i prodotti per la base viso

La base del make up ha un valore determinante, perché è proprio questo step che ci aiuta a minimizzare i difetti attraverso l’uso sapiente di correttore e fondotinta, principalmente.

Assicuratevi di scegliere prodotti per il viso che abbiano texture leggere, ricchi di principi nutritivi e studiati per una pelle necessita di qualche attenzione in più.

Personalmente, scelgo il correttore Secret di Laura Mercier ed il fondotinta di Giorgio Armani, Luminous Silk, che ha un effetto illuminante e lascia la pelle visibilmente più setosa.

Attenzione al blush. L’effetto pomello di Heidy è caldamente sconsigliato, così come i mascheroni che vanno di moda fra le ventenni: anche qui, less is more!

Piccole dosi di blush saranno l’ideale per creare un aspetto sano, il classico bonne minne. Sceglietelo sui toni del rosa e sfumate tantissimo con un pennello adeguato.

Io prediligo un pratico blush in crema, da stendere con piccoli tocchi come il Kiss & Blush Baby Doll di Yves Saint Laurent.

Trucco occhi over 35: accendiamo lo sguardo

Valorizzare lo sguardo è un must ad ogni età. Però, andiamoci piano!

Anche qui, sono sconsigliati assolutamente i trucchi pesanti, molto caricati con matite e kajal neri. Meglio optare per ombretti nude (fra l’altro, oltre che un evergreen, sono di moda), qualcuno anche con un tocco perlato all’interno, utile soprattutto per creare punti luce strategici.

Per gli ombretti amo particolarmente i prodotti Chanel, ma anche le palette di Sephora mi garbano molto.

Di sicuro, non esco mai senza mettere il mascara che, già da solo, contribuisce a rendere qualunque sguardo più magnetico. Io uso, credo da sempre, il DiorShow Black.

Altro elemento indispensabile? Il mio piegaciglia. Sembra uno strumento di tortura a vederlo così, ma non lo è affatto. Invece, è un alleato davvero prezioso.

Rossetto rosso: sta bene alle over 35?

Assolutamente sì!

Il rossetto rosso fa parte del make up over 35 imprescindibile per ogni donna, anche se a seconda dell’incarnato va scelta la giusta tonalità: non tutti i rossi sono uguali!

Il mio rossetto rosso preferito è Dior Rouge, ma voi potrete scegliere la nuance che meglio vi si addice.

Ricordate di non esagerare sia nelle quantità, che nel disegnare il contorno con la matita o il risultato sarà molto effetto clown, che di classe.

Chiaramente, non esiste solo il rossetto rosso! Il consiglio che posso darvi è quello di preferire le tonalità fredde per rendere otticamente più bianchi i denti, in quanto quelle aranciate tendono ad evidenziare tale problema.

In ogni caso, qualunque tonalità di rossetto scegliate, mai e poi mai optare per il fucsia: gli anni 80 sono passati da un pezzo!

Se cercate una consulenza d’immagine personalizzata per valorizzare il vostro viso e scegliere il giusto make up, affidatevi a me ed ai miei partner del #ProgettoBellessere: insieme è meglio!