Esercizi fitness a casa: il work out per stare in forma

Stare in forma può non essere semplice, specie se si è pigri e/o si è sempre pieni di impegni. Ma non bisogna mai dimenticare di trascurare se stesse e la propria salute.

Per questo, ho deciso di dedicarmi oggi alla scrittura di un articolo pensato proprio per chi, come me, ha poco tempo (e poca voglia, lo ammetto!) di fare ginnastica.

L’idea è quella di realizzare un piccolo work out di non più di 30 minuti con cinque semplici esercizi di fitness da fare in casa, senza l’ausilio di attrezzi o cose del genere.

Ovviamente, non sarà solo questo work out a trasformarci in top model, ma di certo ci aiuterà a sentirci meglio e a tonificare.

Pronte? Via!

1# Riscaldamento

Facciamo assieme 5 minuti di riscaldamento. A scelta fra corsa sul posto o salti con la corda.

Mettete su della musica motivante: 5 minuti passeranno velocissimi!

2# Piegamenti sulle braccia

Sono le classiche flessioni, i push up come dicono quelli bravi. È preferibile farli su di un tappetino da ginnastica, così da avere maggiore aderenza al pavimento.

Esecuzione: pancia in giù, portate le mani all’altezza delle spalle. Schiena dritta e piedi leggermente divaricati ben puntati a terra. Datevi una spinta con le braccia in maniera decisa, ricordando sempre di tenere la schiena ben dritta.

Ripetizioni: 3 serie da 15 ripetizioni, intervallate da un minuto di pausa.

3# Squat

Ottimo per rinforzare la zona dei glutei e delle gambe, può essere eseguito sia a corpo libero che con un peso da tenere in mano (ma solo se siete già un po’ allenate).

Esecuzione: in piedi, allargate le gambe all’altezza delle spalle. Mantenendo l’equilibrio con le mani distese in avanti, piegatevi sulle ginocchia in posizione di accosciata, mantenendo la schiena dritta. Ricordate che le ginocchia vanno “spinte” verso l’esterno.

Ripetizioni: 3 serie da 15 ripetizioni, intervallate da un minuto di pausa.

4# Crunch

Tocchiamo ora la parte addominale con i crunch. Anche qui è consigliato l’uso di un tappetino.

Esecuzione: stendevi supine. Schiena dritta, gambe piegate ad angolo retto con piedi ben saldi a terra. Mani dietro la nuca. Contrarre gli addominali ed alzare le scapole da terra senza mai staccare la parte bassa della schiena da terra. Controllare la respirazione.

Ripetizioni: 3 serie da 20 ripetizioni con un minuto di recupero fra l’una e l’altra.

5# Stretching

Ultimo e fondamentale passo non solo per rilassare la muscolatura a fine allenamento, ma anche per essere più flessibili.

Se avete tempo, sarebbe perfetto fare stretching anche prima di iniziare il work out. Ricordate, però, di non sforzare mai troppo l’esecuzione dei vari esercizi, ma di andare step to step, secondo il proprio ritmo.

Chiaramente, questi esercizi di fitness da fare in casa sono generici e non mirati per il singolo soggetto. Per un percorso più deciso e performante, il #ProgettoBellessere ha una carta vincente da sfoderare: il nostro personal trainer!

Contattateci per una consulenza gratuita: insieme è meglio!

2 Comments


Lascia un commento!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *