Madrid, me mata!

Tanti anni fa ero stata a Madrid, ma non era scattata quella scintilla, quel colpo di fulmine che ti lascia il segno. Non era quindi in cima alla mia lista dei desideri tornare a Madrid con il suo traffico, la troppa folla, la confusione, insomma mi sembrava non essermi mai mossa di casa. Quella prima volta non mi diede quella meravigliosa percezione di cambiamento che solitamente si ha quando si viaggia verso nuove città.

Ma perchè non darle una seconda chance?! Mai lasciarsi fermare dai pregiudizi, dalle esperienze passate, dalle cose scontate. Tutto può cambiare, noi possiamo cambiare, allentare i freni, vedere le cose con occhi nuovi e vivere semplicemente il momento.

Week end alla scoperta di Madrid

Giovedì 13 Dicembre.
È una giornata fredda, ma soleggiata e uno splendido clima Natalizio ci accoglie al nostro arrivo a Madrid. Io e Matteo curiosi ed entusiasti come bambini in gita scolastica ci dirigiamo subito in hotel.
Per il nostro soggiorno a Madrid abbiamo scelto il Gran Hotel Inglés, e posso affermare senza ombra di dubbio che è uno dei luxury hotel più belli in cui io abbia mai soggiornato.

Un week end per innamorarsi di Madrid Gran Hotel Inglés
Un week end per innamorarsi di Madrid Gran Hotel Inglés

Il Gran Hotel Inglés nasce nel lontano 1886 e all’epoca era solo un hotel a 3 stelle, ma era destinato a molto di più, era destinato ad diventare uno degli hotel più rinomati di tutta Madrid.
Solo 8 mesi fa, dopo una ristrutturazione completa si è trasformato in un hotel 5 stelle luxury. Curato nei più piccoli dettagli, ha grande charme e raffinatezza. La luce calda e soffusa negli spazi comuni ti permettono di rilassarti piacevolmente sui divani disposti al bar e al centro della hall.

Un week end per innamorarsi di Madrid Gran Hotel Inglés
Un week end per innamorarsi di Madrid Gran Hotel Inglés

Le camere, dal design moderno, sono spaziose e luminose. Accogliente e confortevole invece il letto, il più bello che abbia mai visto, e infine la pazzesca salle da bain dove una meravigliosa vasca da bagno le fa da protagonista, con ogni possibile attenzione per l’ospite.

Sistemati e pronti usciamo subito alla scoperta della città che non dorme mai!
E in effetti… torniamo al Gran Hotel Inglés dopo aver camminato così tanto che ormai è tardissimo e non ci resta che sprofondare tra i meravigliosi cuscini, e tra le braccia di Morfeo!

Un week end per innamorarsi di Madrid

Alla scoperta della città di Madrid, tra architettura e cibo

Venerdì 14 Dicembre.
Il nostro secondo giorno a Madrid inizia con la carica giusta grazie alla fantastica colazione servita dal Lobo8, il ristorante del Gran Hotel Inglés, che ho letteralmente adorato!
Il Lobo8 è una deliziosa taverna, arredata davvero con gusto. Per la colazione prepara un ricco buffet internazionale, pronto a soddisfare anche i palati più esigenti, e puoi ammirare la preparazione dei piatti grazie alla meravigliosa cucina a vista. Per questa prima colazione decido di farmi coccolare da dei dolcissimi pancake. La giornata non poteva iniziare in modo migliore!

Un week end per innamorarsi di Madrid Gran Hotel Inglés
Un week end per innamorarsi di Madrid Gran Hotel Inglés

Partiamo, quindi, alla scoperta di Madrid per nulla preoccupata delle calorie assunte a colazione, perchè so già che il mio compagno di viaggio Matteo Anatrella me le farà consumare camminando in lungo e in largo per tutta la città, alla ricerca di angoli magici da catturare, emozioni da imprimere nei nostri scatti.

Senza una meta precisa, come sempre accade nei nostri viaggi, iniziamo a camminare godendoci le incantevoli architetture di questa maestosa ed avvolgente città. Ci ritroviamo così a Plaza Mayor che ci lascia senza fiato per la sua bellezza, di lì poi verso Gran Via, brulicante di gente e piena di negozi. Approdiamo poi a Plaza de la Puerta del Sol, nella quale come la tradizione vuole a Capodanno si mangiano 12 chicchi d’uva beneauguranti, ed anche se non è ancora Capodanno decidiamo comunque di rispettare la tradizione.

E proprio a proposito di mangiare, si può dire che Madrid offra mille e più possibilità differenti di cibo e locali. Dai ristoranti gourmet ai mercatini, fino a passare dalle botteghe e ai fast food, troverete cibo per tutti i gusti. Il piatto che più ho adorato sono senza dubbio il Bocadillos coi Calamari, mangiato così, per strada, sotto un sole che riscalda. E in quell’attimo inizi a pensare che forse non hai bisogno di nient’altro per essere felice, immersa nell’attimo perfetto e fuggente.

In fondo la vita è così, dobbiamo sempre ricordarci di fermare gli istanti migliori, a volte con un click che è soltanto nella nostra mente, e che ci rende grati.

Un week end per innamorarsi di Madrid
Un week end per innamorarsi di Madrid
Un week end per innamorarsi di Madrid

Nel pomeriggio ci spostiamo al nuovo parco sulle rive del Manzanares, il Madrid Rio, ricco di zone verdi e aree in cui potersi dedicare liberamente allo sport e ponti che sono delle vere opere d’arte contemporanea.

Alle ore 20.00 rientriamo in hotel praticamente sfiniti, ma decidiamo di fermarci solo un’attimo per recuperare le forze e ripartire poi per andare alla scoperta del quartiere della Chueca, rinomato per essere particolarmente hot e divertente. Qui però, vi dirò, sono rimata un po’ delusa. Probabilmente, e per fortuna, certe cose non fanno più scalpore, personalmente vedere coppie omosessuali non mi provoca nessuno stupore. Piuttosto mi piacerebbe che nessuno dovesse ancora girarsi meravigliato nel vedere due maschi/femmine camminare liberamente mano nella mano.

Continuiamo quindi la nostra passeggiata, scegliamo uno frai tanti ristorantini per cenare, un paio di bicchieri di sangria e rientriamo in hotel, credo intonando allegramente una canzoncina madrilena (ma questo per fortuna non è documentabile!).

Un week end per innamorarsi di Madrid

Passeggiare al Parco del Retiro e al Mercado de San Miguel

Sabato 15 Dicembre.
Il tempo oggi non ci è stato clemente. Ad aspettarci c’è freddo e cielo grigio, ma lasciamo certo che questo tempo ci scoraggi, diamine siamo a Madrid!
Mai come in questa fredda mattina ho capito il grande affetto che prova per me il mio adorabile compagno di viaggio… non trovo un bar/bistrot/caffetteria che mi vada a genio, a volte noi donne siamo incontentabili, e Matteo mi segue pazientemente e sorprendentemente divertito, nella mia ricerca del posto perfetto!

La vendetta, però, non tarda ad arrivare… il mio compagno di viaggio decide di vendicarsi facendomi fare un numero imprecisato di km a piedi, per arrivare fino al Parco del Retiro.
Che dire, la meraviglia assoluta!
Ricco di sculture, opere d’arte e giardini fantastici, il parco custodisce al suo interno il magnifico Palazzo di Cristallo e il Palazzo di Velazques, opera di Ricardo Velazques Bosco.

Un week end per innamorarsi di Madrid
Un week end per innamorarsi di Madrid

Di ritorno verso il centro decidiamo di fermarci a mangiare un boccone al Mercado de San Miguel. Un luogo estremamente caratteristico e pieno di turisti, decisamente grazioso, ma con prezzi un po’ cari e poco competitivi rispetto a quelli degli altri locali di ristorazione che si trovano a Madrid.

Raggiungiamo così la Gran Via, come da patteggiamento fatto, ci dedichiamo ad un paio di ore di puro shopping. Madrid offre ogni genere di divertimento per chi ha voglia di fare acquisti. Dalle grandi catene lowcost alle botteghe più particolari, passando per negozietti di artigianato. Acquistiamo quindi un po’ di pensierini e ricordi da portare ai nostri cari al nostro ritorno. Non ci facciamo mancare di certo un giro a quello che è conosciuto come il quartiere del lusso, Serrano. Qui sono di casa le grandi firme internazionali, le gioiellerie e le gallerie d’arte, finalmente… respiro l’aria che piace a me!

Un week end per innamorarsi di Madrid Gran Hotel Inglés
Un week end per innamorarsi di Madrid Gran Hotel Inglés
Un week end per innamorarsi di Madrid Gran Hotel Inglés

Rientrati in hotel, un bel bagno caldo mi rimette letteralmente al mondo, e conclude così quella che si è rivelata una stancante, divertente, bellissima giornata.

Passare Santa Adelaide a Madrid

Domenica 16 Dicembre.
In realtà anche se per tutti sono Dea, il mio nome è Adelaide e quindi, festeggiare a Madrid il proprio onomastico è decisamente un ottimo regalo della vita!

Mi sveglio di buon umore e insieme a Matteo decidiamo di andare a visitare La Latina, uno dei quartieri più caratteristici di Madrid, ricco di vicoli, stradine, piazze e giardini inaspettati, perfetti per rilassarsi e fermare il tempo.

Un week end per innamorarsi di Madrid Gran Hotel Inglés
Un week end per innamorarsi di Madrid Gran Hotel Inglés
Un week end per innamorarsi di Madrid Gran Hotel Inglés

A La Latina sono numerosissimi i bar e i localini dove poter prendere un aperitivo o gustare le famosissime tapas. Ho brindato con tantissime persone più e più volte con la Cerveza in onore del mio onomastico ed è stato divertentissimo.
Mi ha decisamente colpita la gentilezza e l’allegria degli spagnoli, sempre disponibili e sorridenti, una popolazione simpatica ed davvero ospitale.

Rientriamo in hotel giusto il tempo per riposarci un attimo e metterci un po’ in ghingheri, perché abbiamo ancora un po’ di cose bellissime a cui brindare e di cui essere grati.
Ohhh… Madrid me mata!

Un week end per innamorarsi di Madrid Gran Hotel Inglés

Lunedì 17 Dicembre.
Trascorriamo le ultime ore a Madrid passeggiando fino al meraviglioso Museo del Prado. In questi nostri viaggi, abbiamo deciso di non visitare i musei, avendo pochi giorni a disposizione e sapendo bene che questi straordinari luoghi, ricchi d’arte e bellezza, necessiterebbero molto più tempo ed attenzioni.

Quindi, recuperati i bagagli, ci dirigiamo poi verso l’aeroporto, con la promessa di ritornare prestissimo in questa meravigliosa città, e al contempo la gioia di aver vissuto dei momenti assolutamente indimenticabili, anche grazie al Gran Hotel Inglés che ci ha amabilmente ospitati in questo nostro fantastico soggiorno.

Grazie, grazie Madrid.

Ancora nessun commento, sii la prima


Lascia un commento!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *